Via Sarzanese 726 - 55100 Nave, Lucca T. +39 0583 329131 Vendita Lun–Ven 9–13 15–19 Sab 9-13 | Officina Lun–Ven 9–13 e 15–19

Cosa fare per riattivare la moto dopo il fermo invernale?
Postato da AMMINISTRATORE il 25/02/2022

Cosa fare per riattivare la moto dopo il fermo invernale?

Il rituale pre-stagionale è sacro. Se riprendi semplicemente una moto dal deposito e inizi a utilizzarla subito come se nulla fosse, in realtà stai perdendo l’occasione di riconnetterti con il tuo veicolo, di sondarne le complessità, correggere i suoi difetti e perfezionarne le prestazioni. “Svernare” la tua moto è il sottile preludio di un'epica stagione di guida. Non saltarlo!

Ispezione visuale

Cerca le perdite che si sviluppano spesso durante l'inverno. Cerca pozzanghere e macchie sotto la tua bici. Controlla la sospensione anteriore e posteriore per la sporcizia e l'olio accumulati. Infine, segui le linee dei freni dalla leva alla pinza, tenendo d'occhio il fluido sospetto. Se c'è una perdita, indaga ulteriormente.

Roditori e insetti sono la tua seconda preoccupazione. Fanno nidi invernali all'interno di coperture per moto e bagagliai. Non solo, le creature si nascondono all'interno di marmitte e aperture dell'air box. Controlla questi luoghi in particolare e fai un'analisi generale di ogni angolo della tua moto. Se trovi un nido, puliscilo e assicurati che non sia stato fatto alcun danno.

Per prevenire queste “sorprese” lega sacchetti di plastica su queste aperture durante il processo di svernamento.


RICHIEDI IL NOSTRO SERVIZIO DI MESSA SU STRADA DOPO IL FERMO INVERNALE. RITIRIAMO IL VEICOLO DIRETTAMENTE A CASA TUA!

CLICCA QUI >>

 

Prepara la batteria della moto

Iniziamo con il promemoria di sicurezza: quando si scollega una batteria, rimuovere prima il polo negativo. Quando si collega una batteria, collegare prima il terminale positivo. E a meno che tu non abbia voglia di una buona scossa, assicurati che l'accensione o la fonte di alimentazione siano spente prima di toccare qualsiasi cosa.

Se hai utilizzato un caricabatterie di riserva durante l'inverno, scollegalo ora. In caso contrario, incrocia le dita e spera che la batteria abbia ancora un po' di carica.

Sulla batteria, cerca liquidi che perdono o grandi quantità di corrosione: questi sono i segni chiave che potresti aver bisogno di una nuova batteria. Piccole quantità di corrosione e grasso possono essere pulite dai terminali con bicarbonato di sodio, acqua e un vecchio spazzolino da denti. Tuttavia, l'acido della batteria è tossico, quindi sono consigliabili guanti e occhiali di sicurezza da meccanico.

Se stai utilizzando una batteria a celle umide, potrebbe essere necessario rabboccare i livelli di elettrolito con acqua distillata. Normalmente, lo riempi fino a quando il fluido tocca il fondo della porta di riempimento. Ancora una volta, usa guanti da meccanico e protezione per gli occhi per questo.

Infine, reinstalla la batteria nella moto.

Controlla i livelli dei fluidi della moto

Se non stai sostituendo del tutto i fluidi, potresti comunque aver bisogno di rabboccarli. Vale la pena controllare i livelli dell'olio, del liquido dei freni e del liquido di raffreddamento. E se hai intenzione di aggiungerne un po', quella bottiglia mezza vuota sul tuo scaffale è un brutto punto di partenza. Ciò è particolarmente vero per il liquido dei freni, che inizia ad assorbire l'umidità una volta aperto. Se stai solo aggiungendo un po ', non me ne preoccuperei. Ma se la moto ha bisogno di molto, prendi qualcosa di nuovo.

Preparare candele e cilindri per l'avviamento

Rimuovi le candele e controllale per ruggine e corrosione. Se sono molto sporche, puoi provare a pulirle. Ma dato che le candele costano poco può essere conveniente acquistarle nuove. È un modo economico per migliorare la durata della batteria, il risparmio di carburante e le prestazioni generali.

Mentre hai tolto le candele, prendi un bastoncino e un po' di olio motore. Far cadere circa 1 cucchiaino nei fori delle candele, in ciascun cilindro. Quindi, metti la moto in marcia alta e solleva la ruota posteriore. Metti uno straccio sui fori dei tappi e fai girare la ruota posteriore a mano. Questo farà girare l'olio, mentre lo straccio cattura tutte le goccioline espulse.

Ora, rimetti le candele. Se stai reinstallando quelle vecchie, potrebbe valere la pena controllare che siano ancora alla giusta distanza. Le nuove candele dovranno essere lasciate libere prima dell'installazione, a meno che tu non riesca a trovare candele preimpostate per i requisiti della tua moto.

Avviare una moto dopo l'inverno

Il tuo motore è indubbiamente freddo in questo momento. Ciò significa che il carburante non vuole vaporizzare, il che rende meno probabile l'accensione. Ma una miscela ricca (cioè più carburante, meno aria) risolverà il nostro problema. Se hai una moto a iniezione di carburante, l'avviamento a freddo è normalmente un problema minore. Basta fare clic sull'accensione per 10-15 secondi prima di avviarla. Ciò consentirà alla pompa del carburante di aumentare la pressione. Se hai un carburatore, ottenere la miscela giusta è un po' più complicato. L'impostazione dell'aria limiterà il flusso d'aria – bene. Se hai uno stantuffo galleggiante, puoi spingerlo per inondare più carburante nel carburatore: molto bene. E se si dispone di un rubinetto del carburante, impostarlo su adescamento (PRI) per alcuni secondi consentirà al gas di fluire liberamente nella vaschetta del galleggiante: molto, molto bene. Una volta che queste misure sono a posto, è il momento di farlo girare! Se si capovolge, non farlo girare. Assicurati solo che il rubinetto sia di nuovo su ON o RUN e lascia che il motore si riscaldi al minimo. Continua ad abbassare lo starter finché la tua moto non può funzionare senza di essa.

Ci vorrà un po' prima che il motore si riscaldi, ma non preoccuparti.

Durante il resto della nostra procedura di svernamento, ascolta eventuali rumori bizzarri. Se qualcosa suona male, spegni il motore finché non determini qual è il problema.

Controlla faro, luce freno e spie

Ora che il motore è acceso, puoi controllare che le tue lampadine funzionino correttamente. In caso contrario, sostituiscile.

Pulisci la moto

Un buon detergente sgrassante è perfetto per riportare lucentezza. Poi dovresti anche pulire i dischi con un detergente per freni e controllare lo stato delle pastiglie dei freni mentre. Il manuale ti dirà qual è il limite inferiore per lo spessore: normalmente è compreso tra 1 e 3 mm. Alcune pastiglie hanno indicatori di usura, che sono fondamentalmente scanalature tagliate alla profondità della sostituzione. In questi casi, la scanalatura scomparirà quando è necessario sostituire il pad.

Infine, dovresti pulire e lubrificare la catena (se ne hai una). Prendi un po' di detergente per catene e lubrificante per catene per questo: sono economici e comunque molto meglio dei rimedi casalinghi.

Controlla la pressione dei pneumatici

Grazie al freddo e all'inattività prolungata, le tue gomme saranno un po' sgonfie. Consulta il manuale: indicherà un psi ottimale per il carico particolare della tua moto.

Comprimi e rilascia la sospensione

Durante l'inverno, la corsa delle sospensioni può diventare un po' stretta, appiccicosa o comunque non uniforme. E quando sei in giro, questo può creare dinamiche davvero ingombranti.

Quindi, monta la moto e fai oscillare le sospensioni per un po'. Ciò significa alternare la compressione della forcella e la spinta all'indietro sull'ammortizzatore posteriore.

Porta la moto a fare un lungo giro

Il primo giro dovrebbe essere lungo. Ciò garantirà che il motore si riscaldi completamente e la batteria si ricarichi.

Se hai aggiunto uno stabilizzatore del carburante lo scorso autunno, tieni presente che ridurrà temporaneamente le prestazioni del tuo motore. Quindi, se la tua moto sembra un po' lenta, non preoccuparti fino a quando non avrai riempito il serbatoio. Quindi procedi pure a bruciare tutto il vecchio carburante.

Quando il primo serbatoio è finito, usa un additivo per la pulizia del sistema di alimentazione sui prossimi. Questo eliminerà un po' di sporcizia invernale e assicurerà che il tuo motore funzioni in modo pulito per le miglia estive a venire.